Come creare la grafica di un blog di casa, arredamento e design?

come creare la grafica di un blog

In questo articolo vedremo come creare la grafica di un blog a tema casa, arredamento e design. L’autrice è latipadellagrafica, professionista esperta che aiuta artisti e professionisti a creare la loro casa digitale.

Se sei capitata su questo articolo probabilmente è perché da tempo ti frulla in mente quell’idea di aprire il tuo blog e iniziare a scrivere dell’argomento che più ti sta a cuore, che va dall’arredamento all’home design.

La domanda a questo punto è solo una, da dove inizio? Devo avere un’identità grafica?

Bene sono qui proprio per aiutarti a iniziare a costruire il tuo brand.

Iniziamo con uno ‘spiegone’, eh lo so, ma è necessario. L’identità grafica o come la chiamano quelli amanti dell’inglese, come me, brand identity è qualcosa che va ben più nel profondo rispetto al semplice logo o aspetto grafico. Per ora ti basta sapere che per partire hai bisogno di una visione e di una missione, due elementi fondamentali che ti permetteranno di creare un brand solido e duraturo nel tempo.

Se scegli il tuo logo solo sulla base di quello che ti piace adesso non è detto che tra un anno ti piacerà ancora, se invece la tua identità grafica rappresenta te e il tuo brand nel profondo non potrai mai stancarti, vero o no?

Bene, ora che ci siamo tolti dall’impiccio delle dovute spiegazioni entriamo nel vivo.

Avere un’identità grafica non solo è importante, ma fondamentale: è l’immagine che dai al mondo di te e del tuo business, è quella cosa che ti deve rappresentare nel profondo, è il biglietto da visita con il quale ti presenti al mondo.

Senza identità grafica non puoi dar vita ad un blog che davvero spacca, perché finirai per creare una copia di qualcosa che già esiste, l’identità è il motore di tutto.

Come creare la grafica di un blog che tratti di casa, arredamento o home design? Ecco le linee guida per avere una linea grafica.

Parliamo di palette colore, font e logo

Una buona brand identity si basa in primis sulla comunicazione, una volta scelto come vuoi comunicare la prima cosa da fare è scegliere una palette colore che parli la tua lingua. Eh sì i colori veicolano messaggi e sensazioni, quindi sono una parte fondamentale nella comunicazione di un brand, se vuoi approfondire ne ho parlato in questo articolo sulla “psicologia del colore”.

Successivamente si sceglie il font, o i font: mi raccomando non più di tre altrimenti creerai troppo disordine. L’ideale per essere sicura sarebbe averne uno per i titoli e uno per i paragrafi.

A questo punto se te la senti puoi investire su un professionista per farti disegnare un logo, altrimenti ripeti con me: “il logo non è essenziale per cominciare”.

Per iniziare ti bastano la palette colore e i font che insieme ti permettono di avere una linea grafica e di comunicazione omogenea.

Ti consiglio di affidarti ad un professionista perché un logo è qualcosa che identifica il brand con un marchio ben preciso e riconoscibile, e per tanto deve essere il più possibile duraturo nel tempo e non potrai cambiarlo ogni anno, e credimi se sceglierai il logo di Canva che più ti piace oggi, domani ti avrà già stancata. Opta piuttosto per il tuo nome scritto con uno dei font che hai scelto all’inizio per poi investire in un logo che spacca in un secondo momento quando avrai le idee più chiare.

Come scegliere l’identità grafica per il tuo blog

Spoiler! Non si sceglie, è già dentro di te, devi solo capire come tirarla fuori.

Ti lascio una lista di cose che puoi fare per poter tirare fuori la tua identità e dare così vita ad un blog che spacca:

  1. Prendi carta e penna e scrivi tutto quello che vuoi fare e che ti immagini di fare in futuro con il tuo blog.Ricorda anche di scrivere cosa vuoi trasmettere, e il tuo tono di voce.
  2. Ora indaga all’interno della psicologia del colore quali sono i colori che più ti rappresentano, scegline 2, massimo 3.
  3. Creati una cartella privata su Pinterest e salvati tutte le immagini che ispirano la visione che hai scritto al punto uno, meglio ancora se sono in palette con i colori scelti al punto 2.
  4. A questo punto dovresti avere un’idea abbastanza chiara di qual è la linea grafica che vuoi tenere e potrai attingere alla tua bacheca ogni volta che avrai bisogno di ispirazione.

Come utilizzare correttamente le immagini all’interno di blog e social? Lo so che sto per darti un bad news sconvolgente ma non puoi usare le immagini di Pinterest all’interno dei tuoi canali in quanto sono coperte da copyright, ma non preoccuparti esistono anche siti in cui puoi scaricare immagini come ad esempio Unsplash e utilizzarle gratuitamente per creare i tuoi contenuti.

Mantenere una linea grafica coerente

Mantenere la linea grafica su tutti i tuoi canali di comunicazione è fondamentale per renderti riconoscibile. La cosa migliore sarebbe creare foto tue o farti fare uno shooting da un fotografo, questo farebbe sicuramente acquisire valore al tuo progetto. Se scatti le foto da sola il mio consiglio è di farne più possibile nello stesso giorno così da avere sempre la stessa luce e gli stessi colori.

Applica alle tue foto sempre lo stesso filtro in modo da mantenere la stessa linea cromatica, ti posso consigliare Lightroom per creare il tuo preset personale.

Applica il filtro a tutte le foto, anche a quelle scaricate da siti di immagini gratuite come Unsplash.

Facciamo ora un focus sui social: riprendi sui social la stessa linea grafica che hai deciso di tenere sul tuo blog. Se hai un personal brand opta per una tua foto come immagine di profilo, se invece hai un brand opta per il logo. Uniforma le tue icone per le stories in evidenza utilizzando i colori e lo stile del tuo blog e pubblica foto che rispecchino a pieno la tua comunicazione. Un tool interessante per vedere in anteprima l’accostamento delle immagini è Preview(https://thepreviewapp.com), attraverso il quale puoi vedere l’accostamento delle immagini dei tuoi prossimi post e anche programmarne l’uscita.

In questo articolo abbiamo visto solo una minima parte di quello che è il mondo della grafica e dell’identità di brand, ci vorrebbero mesi per poterne parlare approfonditamente ma spero di esserti stata utile con queste piccole pilloline grafiche per dar vita al tuo brand e iniziare la tua avventura. Questo articolo è stato realizzato da latipadellagrafica, di cui ti  lascio due articoli di approfondimento se vuoi saperne di più:

Potrebbe interessarti anche:

Come guadagnare con un blog

Idee per scegliere il tema del blog

Come creare un blog: esempio

Lascia un commento