Come organizzare al meglio i lavori di casa: le pulizie

come organizzare al meglio i lavori di casa

Come organizzare al meglio le pulizie e i lavori di casa quando si è in due, quando si vive da soli, quando si ha famiglia o quando i tuoi coinquilini sono ingestibili?
Le pulizie domestiche, se non altro per me, non sono un piacere: sono sempre lì, da fare anche quando le hai appena fatte.
Oggi ti racconto come gestire le pulizie di casa quotidiane e settimanali (quasi) senza problemi: basta un po’ di tempo e qualche piccolo trucco per ottimizzare le pulizie casalinghe…e così avrai finalmente i weekend liberi da scopa e paletta.

Come organizzare le pulizie di casa: crea una routine

Per fare le pulizie di casa, prima di tutto, c’è bisogno di organizzazione. Ovvio.

Ma forse non così tanto ovvio.

Prima di partire con il piede giusto per gestire i lavori di casa devi essere consapevole degli spazi: quante stanze devi tenere pulite e ordinate? per quante persone ti occupi di gestire lavatrici e vestiti sporchi?

gestire le pulizie domestiche

Poi dovrai occuparti di avere tutti i prodotti giusti: a me piacciono quelli naturali, ma tu puoi scegliere quelli che più ami. Ti suggerisco di avere pochi prodotti efficaci e versatili, da usare per più cose; io, ad esempio, uso l’aceto domestico per pulire e disinfettare pavimenti, sanitari (saltuariamente), ripiano cucina, mobili. Preferisco i panni in microfibra, lavabili in lavatrice, che si adattano anche allo swiffer (quello che uso io è questo qui). In questo modo non devo perdere tempo a cambiare prodotto e l’organizzazione della casa ne risente in modo positivo. Senza contare che questo trucco è anche salva spazio!

Prova a fare il lavori in modo sistematico: il lunedì il bagno, il martedì la cucina, il mercoledì stiri, il giovedì i pavimenti, il venerdì scale e/o ripostiglio, il sabato le lavatrici e la domenica…festa!

Avere una routine ti aiuterà a far entrare le pulizie domestiche tra le attività quotidiane, senza che tu te ne accorga. Un po’ come andare in bicicletta.

Ultimo ma non ultimo: per gestire i lavori di casa al meglio fateli insieme. Sono finiti i tempi in cui lui torna a casa e si siede in divano. Non è vero che i ragazzi hanno troppo da fare perché studiano tutto il giorno. Non è giusto che tu faccia i lavori da sola. Vivete tutti insieme nella stessa casa, no?

Non dovete per forza farli nello stesso momento, ma basta dividersi gli impegni e le responsabilità, come il letto: i ragazzi possono farlo benissimo da soli!

Suggerimento: prepara un calendario con tutti i lavori di casa organizzati giorno per giorno e associati ad una persona della tua famiglia. Se le pulizie non vengono fatte, la volta successiva si paga pegno e si fanno doppie.

gestire i lavori di casa

Organizzare i lavori di casa: punti indispensabili

Ok, ci siamo già dette tanto, no? Ecco un piccolo riassunto, che puoi screenshottare e tenere nel telefono, sempre a portata di pollice

  1. Sii consapevole degli spazi di casa e dei lavori da fare…e magari scrivi un elenco
  2. Raccogli tutti i prodotti per le pulizie
  3. Suddividi i lavori nella settimana: ogni giorno, un mestiere di casa
  4. Crea una routine delle faccende di casa
  5. Non fare i lavori domestici da sola: falli insieme ai componenti della tua famiglia

Routine pulizie domestiche quotidiane

Ok, vediamo cosa fare tutti i giorni…fare le faccende di casa tutti i giorni? Sì, hai capito bene! Non è così impegnativo quanto sembri.

Se ti occupi di una faccenda di casa ogni giorno, gestirle sarà più veloce e ti peserà meno perché avrai suddiviso l’attività nel tempo. Ecco una lista di pulizie da fare ogni giorno.

  • Arieggia le stanze
  • Rifai il letto
  • Lava i piatti dopo ogni pasto o fai partire la lavastoviglie
  • Riordina le stoviglie nei ripiani e cassetti appositi
  • Occupati dei pavimenti: passa l’aspirapolvere, lo swiffer, l’aspirapolvere o quel che preferisci
  • Riordina ciò che hai lasciato fuori posto durante la giornata
  • Cucina

Come gestire questo elenco durante la giornata? Fai queste faccende il prima possibile. Quando ti svegli apri le finestre e rifai il letto. Prima di andare al lavoro scarica la lavastoviglie e sistema tutte le stoviglie. Dopo la colazione, il pranzo e la cena lava i piatti o prepara la lavastoviglie…non ha senso lasciarli sporchi nel lavello.

A me piace passare lo swiffer la sera, dopo una giornata di casa vissuta, far partire la lavastoviglie e riordinare tutto il disastro che ho fatto durante la giornata. In questo modo la casa resta pulita e in ordine per il giorno dopo.

Rispetto al cucinare, invece, ho una routine speciale per la colazione: la sera mentre il mio ragazzo carica la lavastoviglie, preparo la Moka per il giorno dopo e la sistemo sui fornelli e apparecchio la tavola, con biscotti, tazze, cucchiaini, cereali…chi più ne ha più ne metta. La mattina devo solo ricordarmi di accendere il fuoco e aspettare il gorgoglio della caffettiera.

organizzare le pulizie di casa

Come organizzare le pulizie di casa settimanali

Ecco un elenco delle pulizie casalinghe da fare ogni settimana. Il mio consiglio è, come ti raccontavo, di gestire queste faccende domestiche una per giorno, nell’ordine che preferisci.

  • Lava e disinfetta i pavimenti
  • Spolvera i mobili e i soprammobili
  • Fai la lavatrice
  • Stendi
  • Stira
  • Butta la spazzatura
  • Cambia la biancheria di casa: lenzuola, asciugamani, canovacci
  • Pulisci i sanitari del bagno
  • Pulisci il forno (se l’hai usato)
  • Sistema il terrazzo e il giardino (se li hai)
  • Pulisci i cestini della raccolta differenziata

Ok, è vero, sono 11 attività e tu hai solo 7 giorni. Ma non devi fare tutto tu, ricordi? Ad esempio, è il mio ragazzo che il sabato lava i pavimenti mentre io spolvero i mobili e i soprammobili. In due il gioco è fatto! Visto? Non è così difficile capire come organizzare al meglio i lavori di casa!

Se vuoi leggere altri articoli tutti sulla casa e l’organizzazione della vita domestica, iscriviti alla newsletter.

Leggi anche:
Cosa comprare quando si va a vivere in una nuova casa?
Come organizzare lo zaino per una gita fuori porta?
Come pianificare i lavori di casa

Lascia un commento