Come risparmiare in casa? 10 consigli infallibili

come risparmiare in casa

Superato (quasi) il covid, affrontato l’inizio di una guerra, arrivato il caro bollette e sopraggiunto l’innalzarsi della benzina ti starai chiedendo come risparmiare soldi in casa per poter far fronte a tutte queste difficoltà, anche economiche.

Risparmiare in casa, secondo me, è un tema sempreverde, indipendentemente dal contesto sociale in cui ci troviamo. Vivere costa, certo, ma con qualche accortezza è possibile risparmiare ogni giorno qualche centesimo, che a lungo termine diventa un importo decisamente più importante!

Facendo attenzione ad alcuni aspetti sono riuscita a mettere da parte quasi 10.000 euro in un anno (da sola, anche quando non vivevo con il mio compagno), per 4 anni! Un gruzzoletto piccolo, che però in questo momento mi sta dando qualche serenità in più e con il quale, in futuro, so che potrò togliermi qualche sfizio.

Prima di partire con i consigli, però, ci tengo a sottolineare che mille piccole azioni non bastano: deve cambiare la mentalità con cui gestiamo la nostra giornata domestica! I suggerimenti che troverai in questo articolo sono di facile attuazione, ma se sei nel giusto mindset inizierai ad accorgerti di altre migliorie che puoi apportare per risparmiare qualche soldino ogni giorno. Se alcuni di questi suggerimenti ti sembreranno adatti alla vita di una coppia, ma tu ti trovi a gestire la vita di una famiglia, avere la giusta mentalità ti aiuterà a trovare soluzioni nuove e creative per risparmiare. Ma ora veniamo a noi: ecco i miei top 10 consigli per risparmiare in casa!

1. Risparmiare facendo le faccende domestiche in modo intelligente

Il consiglio numero uno, in realtà, ne racchiude molti. Risparmiare facendo le faccende di casa in modo intelligente si può! Parti dai gesti semplici e più piccoli!

Elimina i mille prodotti che usi per lavare i panni: scegli, piuttosto, le capsule 3in1 con acchiappa colori, come queste in extra formato per risparmiare ancora di più. Nella maggior parte dei casi, che tu debba lavare capi solo tuoi o di un’intera famiglia, ti troverai a lavare spesso i colorati e capi sintetici: perché non lavarli tutti insieme? Tra l’altro, ti consiglio di scegliere prodotti efficaci anche a basse temperature, così da poter risparmiare un po’ anche sulla bolletta
Fai le faccende domestiche quando le fasce orarie dell’energia elettrica sono più economiche. Infatti, a seconda dell’orario e del giorno in cui utilizzi l’energia elettrica avrai spese differenti: le fasce meno care sono dal lunedì al sabato dalle 23 alle 7 e la domenica e i festivi 24h/24. Io, ad esempio, cerco di fare le lavatrici la mattina appena sveglia e faccio partire la lavastoviglie prima di andare a dormire, per poter risparmiare un po’ sulla luce.
Smetti di cucinare tutti i giorni e scegli di preparare le pietanze per la tua famiglia nel weekend, sempre per approfittare del punto di cui sopra. Inoltre, cucinare le principali pietanze che mangerai durante la settimana è comodo anche perché avrai piatti sempre pronti! A me capita, ad esempio, di cucinare una grande quantità di minestroni e di congelare tutto quello che non consumiamo subito, per scongelare piatti sani e cucinati in casa all’occorrenza
Non comprare più il pane, fallo in casa! Con mezzo chilo di farina, acqua, sale e un cucchiaio d’olio puoi preparare il pane in casa in modo rapido ed economico. Io, ad esempio, preparo l’impasto il sabato e lo lascio riposare la notte, poi la domenica lo cuocio e ne surgelo metà per utilizzarlo poi in settimana!
Elimina tutti i prodotti per la pulizia che usi: bastano aceto e bicarbonato per far splendere la tua cucina!

Potrebbe interessarti anche questo articolo in cui spiego come organizzare le faccende domestiche.

2. Elimina il telefono fisso e l’ADSL

Telefono fisso e ADSL sono due costi di cui puoi fare a meno. So che per una famiglia potrà sembrare difficile non avere l’ADSL in casa, tra figli in DAD e smartworking. Ecco, quindi, una soluzione pensata per tutti: scegli un abbonamento formato famiglia che includa un tot di SIM e usane una all’interno di una saponetta wifi. In questo modo, risparmi sull’abbonamento del telefono di tutto il nucleo familiare e anche sulla copertura di internet che avete in casa, accendendo la saponetta all’occorrenza (così risparmi anche sulla bolletta, non dovendo tenere acceso il wifi 24/7).

Quando ho pensato a questa soluzione, all’inizio, mi frenava la mancanza di comodità. Due anni dopo non tornerei più indietro! Lavoriamo entrambi da casa e anche se siamo contemporaneamente in call riusciamo a gestire tutto con estrema tranquillità e, quando finiamo di usare internet, lo stacchiamo per darci all’analogico. Per me è un win- win!

3. Organizza cene in casa per risparmiare sul ristorante

Tra tutti i consigli questo per me è il più difficile da mettere in pratica: andare a cena al ristorante è una cosa che mi piace proprio e che mi permette di assaggiare tanti diversi piatti, che io non sarei mai in grado di cucinare. Nei momenti, però, più estremi ed economicamente difficili come quelli che stiamo vivendo, rinuncio volentieri ad una cena al ristorante per farla in casa! In questo modo non spendo sul coperto, sulla bottiglia d’acqua, su quel vino particolare che “ma sì dai sta sera facciamo una follia”. Piuttosto, ceno in casa con gli amici o con il mio compagno e, se siamo in tanti, ognuno porta qualcosa da mangiare! L’altro vantaggio è che si possono fare tante attività che al locale non prendiamo in considerazione, come dei giochi da tavolo che ci fanno tornare un po’ bambini!

4. Scegli la biblioteca al posto della libreria

Se hai una famiglia numerosa o se ti piace tanto leggere, scegli la libreria. E vendi i libri vecchi che hai in casa e che non apri da tempo per guadagnare qualche soldino in più!

Tra l’altro in biblioteca puoi trovare davvero tanti film e DVD da guardare!

5. Preferisci la moka alla macchinetta del caffè

La macchinetta del caffè è l’ennesimo elettrodomestico che attivi in casa: se la usi vendila, recupera un po’ di soldini, e scegli la moka! Con i fondi che avanzi puoi fare davvero tante cose, per un doppio risparmio. Puoi utilizzare i fondi del caffè per fare degli scrub fatti in casa, per concimare le piante e addirittura come insetticida. Inoltre, eviterai di sprecare plastica, strizzando l’occhio anche alle imposte sulla spazzatura!

Leggi questo articolo per scoprire come eliminare la plastica in casa e risparmiare.

6. Prova il Kabebo

Tieni conto delle tue uscite e delle tue entrate per calcolare per cosa spendi di più e imparare a risparmiare. Dall’anno scorso sto seguendo il metodo Kabebo, il libro dei conti di casa precompilato che ti guida passo passo nel tuo percorso verso il risparmio. Un metodo giapponese che ti mette davanti ai conti fatti e ti aiuta a non perdere il focus! Se ti incuriosisce dacci un’occhiata qui.

7. Disdici le iscrizioni che non usi

Amazon Prime, Disney+, Netflix, riviste varie: disdici tutte le iscrizioni che non usi! Alla fine, fatti due conti e chiediti quali degli abbonamenti che hai attivi siano quelli che ti interessano davvero. Io l’ho fatto e ho concluso che mi basta un solo abbonamento per vedermi un film la sera per sfizio, perché potrei benissimo scegliere di prendermi 1 cd a settimana in biblioteca e risparmiare su un’altra iscrizione!
Se sei come me e comunque vuoi concederti qualche comodità prova Amazon PrimeStudent, che è Amazon Prime ma a metà prezzo per gli studenti universitari. Io non lo sono più da un po’, ma mio fratello si e sia io che i miei genitori lo sfruttiamo spesso!

8. Elimina lo stand-by

Una famiglia numerosa arriva a risparmiare anche 90 euro eliminando lo stand by in casa! Cosa aspetti a staccare la spina? Farlo è più semplice di quanto tu possa pensare, ma devi avere il giusto mindset! La televisione, ad esempio, può essere collegata ad una ciabatta che stacchi prima di andare a letto, spegni la lavatrice tutte le volte che non la usi (staccando proprio la corrente) e metti in stand by il microonde (che, come tutti quelli di ultima generazione, permette di avere la funzione Eco; io ho questo e mi ci trovo benissimo). Piccoli gesti che fanno molto nell’economia di una famiglia!

9. Risparmiare facendo la spesa

Arriviamo al punto dolente: la spesa. Che tu abbia una vita di coppia o una famiglia numerosa, la spesa costa. E costa sempre tanto. Ecco alcuni piccoli consigli che ti permetteranno di risparmiare qualche soldino in più:

acquista al mercato, in panetteria o in macelleria prima della chiusura: spesso ci sono sconti dell’ultimo minuto per non lasciare la merce in disavanzo o il commesso di turno ti regala quella polpetta in più perché sta chiudendo. Lo so che detta così può sembrare una cosa da “poracci”, però a fine mese può fare la differenza
controlla il prezzo al kg, non c’è sconto che tenga
-fai la spesa online, ci sono sconti che non ti aspettavi! E puoi filtrare facilmente i prodotti per prezzo (al kg), avendo sempre piena visione del totale del tuo carrello. Ormai acquisto online da 3 anni e non ne farei più a meno!
preferisci il formato famiglia
non sprecare il cibo! Con la giusta mentalità riuscirai ad evitare di buttare gli avanzi
non è finito finché non è finito: non buttare il limone perché non riesci più a spremerlo, mettilo in lavastoviglie per un lavaggio per sanificare ancora meglio le stoviglie; fai il compost, anziché l’umido, per concimare le tue piante; sapevi che gli scarti delle verdure possono diventare un ottimo dado da cucina? Tutto si può riutilizzare!

Se ti interessa il tema ecco un articolo in cui spiego come si può risparmiare sulla spesa e come faccio la spesa online spendendo poco

10. Scegli le giuste lampadine

Ultimo ma non ultimo: le lampadine! Scegli quelle a basso consumo per un risparmio assicurato!

Questi sono i miei 10 consigli per risparmiare nella vita domestica di tutti i giorni. Ne hai altri anche tu che vorresti condividere? Li aspetto nei commenti!

Lascia un commento