Come organizzarsi per l’anno nuovo: cosa pianificare?

come organizzarsi per l'anno nuovo

Ogni dicembre faccio il planning per l’anno nuovo, per avere tutto pianificato e organizzato per rendere il 2021 un anno di successo! Questo senza avere l’ambizione di dover raggiungere chissà quali obiettivi, ma cercando di ottenere piccole vittorie mensili.

Negli anni ho affinato un metodo – personale e soggettivo – che uso ogni anno per controllare la strada che sto seguendo a livello: economico, affettivo, lavorativo/di studio, di salute mentale e fisica, di hobby e altro di tuo interesse, come il rispetto per l’ambiente o la musica o l’organizzazione della casa.

Prova a farlo tuo adattando i tuoi interessi e bisogni!

Oggi ti svelo il mio metodo in 4 step per iniziare l’anno nuovo motivata e propositiva, in base ai tuoi tempi, obiettivi e necessità! Pronta? Prendi carta e penna e iniziamo!

1. Come cominciare bene l’anno nuovo: rifletti sull’anno passato

Prenditi il tuo tempo per riflettere sull’anno passato e cerca di capire cosa ha funzionato e cosa no. Chiediti:

  • Cosa ho imparato dall’anno appena trascorso?
  • Che cosa avrei potuto fare meglio?
  • Su che aspetti della mia vita non mi sono concentrata?
  • Quali vittorie ho raggiunto?
  • Ci sono persone o contesti che mi hanno fatto soffrire?
  • Ci sono persone o attività che mi fanno stare bene?
  • Cosa cambierei dell’anno appena trascorso?

Prova a rispondere a queste domande proprio come ho fatto io! Ti lascio qui di seguito le mie riflessioni, da cui puoi prendere spunto.

Questo 2020 è stato particolare e intenso per tutti. Dall’anno che sta per terminare ho imparato a prestare più attenzione al mio equilibrio interiore, rallentando e prendendo la vita con meno fretta e ansia. Avrei potuto risparmiare un po’ di più e non mi sono concentrata a sufficienza su alcune mie caratteristiche che non amo, come l’incostanza. Avrei anche voluto leggere di più (uno dei miei buoni propositi era di leggere 20 libri, sono arrivata a 13 e mezzo…peccato, ci rifaremo l’anno prossimo!).

Però quest’anno ho firmato un contratto di lavoro, sono andata a convivere e ho aperto questo blog, che sono 3 vittorie enormi! Ho capito che alcune amicizie non mi fanno stare bene come vorrei, mentre ho molto bisogno di passare del tempo di qualità con le persone che amo, cucinando e facendo giochi da tavola. Dell’anno che è appena trascorso cambierei i viaggi, che sono stati pochini… per cause di forza maggiore.

2. Come scrivere i buoni propositi per farli diventare realtà

Si stima che il 93% delle persone che hanno dei buoni propositi per l’anno nuovo non li raggiungano. Sei tra questi e vuoi ancora esserlo o vuoi cambiare il tuo modo di pianificare i tuoi obiettivi per l’anno nuovo?

Una volta fatta una bella riflessione sull’anno appena trascorso iniziamo a ragionare sui buoni propositi e su come organizzarsi per l’anno nuovo. Non amo molto immaginare soltanto i “propositi” per il 2021, piuttosto cerco di renderli attività reali che avranno un impatto sulla mia vita quotidiana.

In genere utilizzo un quaderno, ma tu puoi farlo su qualsiasi foglio (cartaceo e non), basta che ti resti a portata di mano per tutto l’anno. Ecco i 4 temi a cui dare delle risposte per scrivere i buoni propositi per il 2021:

  • Buoni propositi: inserisci qui tutto ciò che vorresti ottenere nell’anno nuovo, a lungo termine
  • Buone abitudini: scrivi tutte quelle abitudini che puoi implementare nella tua giornata per raggiungere i tuoi propositi
  • Cose che vorrei fare: qui scrivi tutte le attività che vorresti fare, che siano svaghi o altro
  • Obiettivi che vorrei raggiungere: se i buoni propositi sono a lungo termine, gli obiettivi dovranno essere piccole vittorie a breve termine ragionati per trimestre; ogni 3 mesi scrivi gli obiettivi per il prossimo trimestre! Consiglio: ragiona in termini numerici (es. voglio imparare a fare 50 squat)
  • Lavoro/studio: qui segna tutti gli obiettivi, propositi e attività che vorresti portare a termine nell’ambito del lavoro o dello studio

Mentre scrivi il tuo elenco di propositi, abitudini, obiettivi, cose che vorresti fare ragiona sempre per settore: quali sono i buoni propositi per le tue finanze? quali per la tua salute? quali sono le cose che puoi fare per curare di più i tuoi affetti?

Ecco l’esempio di ciò che ho scritto io:

A) Buoni Propositi

Finanze: risparmiare di più, imparare a giocare in borsa, avere più fonti di guadagno
Salute mentale e fisica: essere più consapevole, creare una routine mattutina, essere più costante
Casa: produrre meno plastica, togliere le cose inutili
Affetti: chiamare più spesso gli affetti (no messaggi e note audio sterili!)
Hobby: leggere di più

B) Buone abitudini

Finanze: ragionare sui risparmi ogni settimana, controllare i miei investimenti più spesso
Salute mentale e fisica: meditare ogni giorno, andare a correre due volte a settimana (con costanza!)
Casa: acquistare meno prodotti imballati in plastica
Affetti: fare almeno una telefonata a settimana a qualcuno a cui voglio bene
Hobby: leggere 15 minuti durante la colazione

C) Cose che vorrei fare

30 days decluttering challenge, imparare a fare il sapone in casa, eliminare le app inutili, andare a cavallo, iniziare un corso di portoghese, andare 2 settimane in Portogallo

D) Blog (qui potete scrivere ciò che riguarda il lavoro o lo studio)

Controllare i dati di analytics una volta a settimana per ricalibrare la strategia, lavorare con costanza su Pinterest, inaugurare una nuova sezione Organizzazione Vita Privata, inserire la pubblicità sul blog

E) Obiettivi che vorrei raggiungere
Nel primo trimestre vorrei: leggere almeno 6 libri, aver eliminato 500 cose inutili che ho in casa, aver meditato ogni giorno per almeno 5 minuti, aver provato la dieta vegetariana per una settimana

Come vedi dall’esempio i buoni propositi sono declinati in abitudini, micro obiettivi e attività che mi aiuteranno a monitorare mese per mese lo stato d’avanzamento di ogni cosa, perché il proposito diventi reale. Non basta immaginare di raggiungere un certo obiettivo, bisogna sudare per farlo!

3. Ripulire l’ambiente in cui vivi per l’anno nuovo

Per iniziare il 2021 senza pensieri e cose che restano da fare, fallo nell’anno in corso. Prima dello scoccare dell’orologio sistema tutte le cose burocratiche che non vuoi portare con te a gennaio, metti ordine nella tua casa, in armadio, in cucina, nella tua vita sentimentale…insomma, dai una ripulita a tutto quello che non funziona.

Ripulisci l’ambiente in cui vivi, dai nuova vita a vecchi capi, pulisci il frigo e riorganizza il tuo pc. Cancella le app inutili, paga le ultime bollette, rinnova l’assicurazione dell’auto e controlla tutte le scadenze che dovrai gestire nel 2021.

Poi passa al livello affettivo e sentimentale. Per me questo è sempre stato lo step più complesso, specialmente a livello affettivo. Quante volte a fine anno mi sono ripetuta di lasciar perdere proprio quella persona che non mi rendeva felice? E quante volte, invece, non l’ho fatto? Non mi aspetto né da te né da me stessa di “togliere i rami secchi” a ogni dicembre, ma ti chiedo di riflettere sulle persone che davvero ti meriti.

4. Pianifica l’anno nuovo e calendarizza tutto

L’ultimo step riguarda la pianificazione. Prendi il calendario o l’agenda e pianifica il tuo 2021 mettendo per iscritto le cose che dovrai fare nell’anno nuovo.

Ad esempio, mi segno tutte le scadenze dei documenti personali e, due mesi prima, inserisco un promemoria che mi ricorda di rinnovarli. Poi metto degli eventi a calendario ogni tre mesi, per ricordarmi di guardarmi indietro e controllare il percorso che sto facendo. Mi segno le date in cui controllare gli investimenti e quelle in cui avrò le ferie. In questo modo avrò già tutto organizzato!

Come pianificare l’anno nuovo e le finanze? Alcuni consigli

Se non tieni nota di tutte le tue entrate e uscite ti consiglio di farlo. Si tratta di un tema che mi sta particolarmente a cuore e che, dopo il 2020 dovrebbe essere importante anche per te: avere dei risparmi da parte e più fonti di guadagno ti permetterà di essere più tranquilla anche negli anni più duri…e il 2021 non si prospetta come anno florido e ricco!

Per iniziare a tenere traccia di tutti gli aspetti economici della tua vita ti consiglio un libro semplice e divertente che ho scoperto da poco: il Kakebo, un metodo giapponese per imparare a controllare le entrate e uscite risparmiando!

…e in bocca al lupo con i tuoi obiettivi e buoni propositi per il 2021! Se hai dubbi o domande sull’applicazione di questo metodo, scrivimi.

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento